Cookie - Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Monitoraggio Clean Room

  • LogoRappresentata

Descrizione

APMON (Advanced Particle Deposition Monitor)

L’innovativo sistema APMON, prodotto da Technology of Sense e distribuito in Italia da FKV, registra in automatico la deposizione di tutte le particelle più grandi di 20 µm, consentendo un monitoraggio puntuale del rischio di contaminazione e segnalando l’eventuale superamento dei limiti fissati dall’utente.

Il sistema è composto da un sensore ottico che rileva il deposito di particelle ad intervalli minimi di 5 minuti, collegato ad un’unità centrale che elabora le informazioni e le restituisce in forma grafica; l’unità centrale gestisce fino ad un massimo di sei sensori, che possono essere collegati in diversi punti all’interno della stessa stanza, oppure in diverse clean room.

Sicurezza del processo

Il sistema APMON è progettato per poter essere posizionato nelle immediate vicinanze dell’area di lavoro; in questo modo è possibile misurare, in maniera molto precisa, il potenziale rischio di contaminazione di prodotti sensibili.

Il sistema rileva la contaminazione ogni 5 minuti, garantendo così un’informazione precisa, puntuale e continua. L’utente può impostare i limiti di contaminazione tollerati, così che il sistema possa avvisare attraverso un allarme sul sensore e sull’interfaccia utente.

Contemporaneamente, ogni misura viene registrata in un report automatico che consente la successiva analisi dell’evento.

Riduzione dei costi

Il prodotto trattato in clean room necessita un ambiente pulito e sicuro, condizione che si può raggiungere mediante precauzioni e tenendo in considerazione diversi aspetti: sistema di ventilazione, indumenti adatti e pulizia corretta sono solo alcuni esempi, e tutti hanno un costo che impatta sui costi di produzione.

Le informazioni fornite, in operation, dal sistema APMON consentono di ottimizzare tutti i fattori critici che possono determinare una contaminazione, avvisando inoltre quando i limiti impostati vengono superati e consentendo così di reagire immediatamente e limitare gli scarti di produzione ed i relativi costi.

È altresì possibile riscontrare un livello di pulizia maggiore di quello effettivamente richiesto, andando così ad intervenire, ad esempio, sulle procedure di pulizia e la loro frequenza, oppure sulla gestione dei flussi d’aria, diminuendo così i costi di gestione.